Le storie dei nostri bambini

Ida

Ciao a tutti!

Sono Ida e preferisco presentarmi da sola, proprio come la mia esuberante simpatica allegria mi dice di fare. Sono il raggio di sole di mamma e papà, sempre sorridente, canterina, chiacchierona: insomma, un uragano di positività. Ammetto che a volte mi lascio travolgere da tante emozioni intense che mi rendono irrequieta e mi disturbano il sonno, però la mia gioia è fiamma viva, difficile da spegnere.

Ho sette anni appena compiuti e amo moltissimo gli animali, anche se non riesco a disegnarli o colorarli perché le mie manine non sempre rispondono ai comandi, ma io non mi lascio scoraggiare e continuo a prendere la vita di petto con un bel sorriso. Sono una guerriera, di nome e di fatto: intraprendente e carica di energia cerco di affrontare ogni sfida che la sindrome mi pone sul cammino.

Ho combattuto su diversi fronti: in stanze di ospedale dopo interventi chirurgici ma anche nelle piccole cose ordinarie che altri bambini imparano con facilità. Alcune battaglie le ho vinte con successo. Ad esempio – e ora posso gridarlo a gran voce – dopo anni di allenamento, grazie alla mia caparbietà, so nuotare a cagnolino anche senza braccioli! Si, avete capito benissimo. Senza braccioli! Chissà, magari un giorno riuscirò a disfarmi di questo fastidioso pannolino.

La mia speranza? Una cura, quella che potrebbe fermare definitivamente l’inevitabile perdita di tutte le capacità che ho acquisito con tanto impegno. Ehi, ma io non mi arrendo! Posso contare anche sul vostro aiuto?